03 Luglio 2015

Presentata al Lingotto la Nuova Fiat 500

Per la "world premiere" della Nuova 500 è stato scelto il Lingotto di Torino, una location simbolica che, al pari dell'icona 500, ha saputo adattarsi al tempo ed evolvere rispettando la propria tradizione.

Dal 3 al 16 luglio il Padiglione 1 di Lingotto Fiere ospita gli incontri di presentazione con la stampa specializzata, mentre l'Oval appare nel video ufficiale tra le varie location torinesi che accompagnano il racconto di questo nuovo "Masterpiece reloaded".  

Il 4 luglio è da sempre una data importante per Fiat 500: nel 1957 venne presentata la "piccola grande vettura" emblema della motorizzazione di massa, venduta in più di 3,8 milioni di unità e a pieno titolo entrata nell'immaginario collettivo. Cinquant'anni dopo, nel 2007, attingendo da quel patrimonio Fiat riuscì ad accelerare verso il futuro: nasceva così la nuova 500 e fu immediatamente un successo.

Dopo otto anni e più di 1,5 milioni di unità vendute, oggi il testimone viene raccolto dalla Nuova 500 con cui il marchio è pronto ad affrontare le nuove sfide del mercato, senza dimenticare le proprie, profonde, radici. Realizzata dal Centro Stile Fiat, la vettura presenta un design, esterno e interno, rinnovato e inconfondibilmente 500, che la rendono ancor più accattivante. Non è cresciuta nelle dimensioni, ma offre contenuti più ricchi in termini di tecnologia, di propulsori e di possibilità di personalizzazione: solo in questo modo l'icona può evolvere ulteriormente, affinando quei tratti che l'hanno resa un capolavoro.

Il Lingotto di Torino

Inaugurato nel 1923, lo stabilimento Fiat è ancora oggi ammirato per la modernità e l'eleganza del suo sviluppo verticale, e per la soluzione della pista di collaudo sul tetto, tanto che all'epoca destò l'apprezzamento del celebre architetto Le Corbusier.

Ancor prima di essere terminato, quello che era stato concepito come luogo di lavoro divenne simbolo dell'industria italiana entrando così nella memoria collettiva. Qui sono nate automobili che hanno attraversato i decenni e contribuito alla motorizzazione del Paese, sino a che il progresso produttivo non ha imposto il trasferimento presso impianti che rispondevano a logiche più moderne. Ma il Lingotto ha saputo rinnovarsi per venire incontro alle esigenze di un contesto urbano che andava cambiando, e da simbolo dell'archeologia industriale, la fabbrica ha visto un lungo processo di ristrutturazione interna, mantenendo inalterata l'aspetto esterno.

Oggi, il Lingotto tiene a battesimo la Nuova Fiat 500, l'erede di quell'icona che negli anni Cinquanta veniva testata proprio sulla pista che sormonta lo stabilimento: si rinsalda così il profondo legame tra il Lingotto, la Nuova 500 e la città di Torino. 

 

New 500 Lingotto Fiere su Pinterest.

Presentazione Nuova Fiat 500