20 Aprile 2015
  • TORINO COMICS

Torino Comics polverizza ogni record e chiude con oltre 39.000 visitatori

La XXI edizione di Torino Comics chiude polverizzando tutti i risultati precedenti. Alle ore 17.00 di domenica 19 aprile erano oltre 35.000 i visitatori della manifestazione. Alle ore 20, a casse chiuse, si possono contare 39.000 ingressi,  contro i 26.500 dell’edizione 2014. Un dato che segna uno straordinario record, confermato anche dalla vendita di biglietti online, oltre 6.000, contro i 3.200 del 2014.

 

Leo Ortolani, ospite d’onore, annuncia la fine di Rat-man e svela in anteprima la volontà di creare una mini serie per Bonelli

Leo Ortolani è stato l’ospite d’onore della XXI edizione di Torino Comics. L’autore parmigiano di adozione ha accolto oltre 500 fan scatenati nella Sala Gialla di Lingotto Fiere, rispondendo alle domande più curiose e dando importanti anticipazioni sul futuro della sua attività. La serie Rat-man finirà nei primi mesi del 2017Non voglio che un fumetto sopravviva al suo creatore. Non vorrei che ci fossero storie di Rat-Man non fatte da me, quando non ci sarò più e sarò stato cremato” ha dichiarato l’autore. Ma i fan più accaniti possono stare tranquilli, perché Leo ha in serbo molte novità. Innanzitutto il blog, Come non detto, che sta riscuotendo grande successo con le recensioni a fumetti dei film e, più di recente, dei trailer: Ortolani sta valutando se trasferire i contenuti prodotti sul web in un volume cartaceo. Ma a fine conferenza, il vero scoop: Leo ha infatti svelato al pubblico di Torino Comics la volontà di creare una miniserie per Sergio Bonelli editore, ma non comica o umoristica: “È da tempo che mi piacerebbe fare altro. Mi sto ispirando al modello americano di Bendis e Brubaker: in 20 pagine si concentra una sceneggiatura mozzafiato, che accende il desiderio di leggere il prossimo albo. Hai 20 tavole a disposizione e ogni singola vignetta va utilizzata al meglio per il racconto. Ci vuole tecnica e bravura. È con quello che mi piacerebbe cimentarmi. Vorrei portare uno spillato all’americana nelle nostre edicole.”

Oltre 250 partecipanti alla sfilata competitiva Cosplayer

Protagonisti indiscussi della fiera sono i Cosplayer. A loro è stato dedicato un intero Padiglione di Lingotto Fiere, dove per due giorni si sono alternate esibizioni, sfilate competitive, karaoke e momenti di animazione grazie all’attività incensante dei ragazzi della Cospa Family, di cui fa parte anche Massimo Barbera, campione mondiale di Cosplay nel 2013 in Giappone.

Sono stati oltre 250 i partecipanti della sfilata competitiva di domenica 19 aprile, che ha messo in palio un viaggio in Giappone.  La vincitrice del superpremio è Cristina Tedeschi, che si è esibita impersonando Garuda di Final Fantasy Realm Reborn.

I sold out: dai PanPers a Don Alemanno. Sergio Stivaletti ospite d’onore dell’Horror Fest

Grandissimo successo di pubblico per lo spettacolo dei PanPers: il duo comico torinese è salito sul palco di Torino Comics sabato pomeriggio. Mezz’ora di comicità pura e risate, di fronte a un pubblico di oltre 1.000 persone. Apprezzatissima l’area showcase, con i grandi autori del fumetto italiano ad alternarsi per disegni personalizzati, firme e autografi per i fan, che hanno atteso fin dal mattino per avere una dedica dal loro autore preferito. Tra i grandi ospiti presenti, Paolo Eleuteri Serpieri, uno dei grandi maestri del disegno italiano, i disneyani Casty, Paolo Mottura e Valerio Held e gli autori Bonelli Luigi Piccatto, Pasquale Ruju e Gigi Simeoni. Tra i fumettisti nati sul web, grande successo per Fraffrog, Lorenza Di Sepio e l’irriverente Don Alemanno, l’autore di Jenus.

Ottimo riscontro per la prima edizione del Torino Comics Horror Fest, nuova iniziativa curata dal fotografo e regista James Garofalo. La Sala Blu è stata per tre giorni teatro di dibattiti e proiezioni di storiche pellicole horror e fantastiche. Ospite d’onore della kermesse è stato Sergio Stivaletti, il re degli effetti speciali del cinema italiano e storico collaboratore di Dario Argento e Lambero Bava.

18°edizione del Premio Pietro Miccia

Il giovane Andrea Bertone è il vincitore della 18esima edizione del Premio Pietro Miccia con il disegno Don’t Let it become just a memory. La corsa fumettistica di Torino Comics che ha visto giovani talenti della nona arte sfidarsi in una lotta fino all’ultimo tratto in una emozionante performance dal vivo.  Quest’anno il premio era legato a un obiettivo nobile: sostenere la Limpopo Eco Operations (LEO) Africa, associazione no profit che si dedica attivamente alla tutela e difesa di rinoceronti neri e bianchi, i quali sono minacciati dai bracconieri, per l’aumentata richiesta del loro corno. L’immagine vincitrice del premio sarà utilizzata per realizzare t-shirts che verranno messe in vendita sull’e-shop The Elusive Catfishery, e i proventi delle vendite saranno destinati all’acquisto di un drone con dispositivo di rilevamento notturno per rafforzare le misure anti-bracconaggio contro i rinoceronti neri del Selari.

www.torinocomics.com

 

  • Facebook
  • Twitter

TORINO COMICS

Salone e mostra mercato del fumetto
17-19 aprile 2015

Organizzazione
Exenia srl
Via Pianezza 212 - 10151 Torino
T +39 011 6644 396 - F + 39 011 66 46642
Vai alla scheda dettagliata    info@torinocomics.com    www.torinocomics.com