12 Luglio 2013
  • SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO

Città del Vaticano Paese Ospite dell'edizione 2014 del Salone del Libro di Torino


Sarà lo Stato della Città del Vaticano il Paese Ospite d’onore dell’edizione 2014 del Salone Internazionale del Libro di Torino: la numero 27, in programma dall’8 al 12 maggio prossimi. Presidente della delegazione e rappresentante della Santa Sede sarà Sua Eminenza Reverendissima il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura.

L’annuncio è stato dato stamane a Torino dal Segretario di Stato Vaticano, cardinale Tarcisio Bertone, attraverso una lettera consegnata personalmente al presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, attuale presidente di turno dell’Alto Comitato che coordina e promuove il Salone. All’incontro erano presenti anche il sindaco di Torino, Piero Fassino, e il presidente del Salone Internazionale del Libro, Rolando Picchioni.

La Santa Sede ha accettato formalmente l’invito che le era stato rivolto fin dal 7 settembre 2012 dal presidente Picchioni, e che aveva ricevuto l’avallo degli altri due presidenti pro-tempore della Fondazione per il Libro, Piero Fassino e Antonio Saitta.

«Che la prima volta della Città del Vaticano al Salone Internazionale del Libro coincida con il Pontificato di un Santo Padre di origini piemontesi – sottolinea il Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota - costituisce un evento doppiamente eccezionale e straordinario. Sono orgoglioso di poter vivere questo evento storico come Presidente del Piemonte e sono sicuro che il territorio di origine della famiglia di Papa Francesco saprà come sempre essere all’altezza della situazione».

Il presidente Rolando Picchioni così commenta la comunicazione ricevuta dalla Santa Sede: «È per noi un grande onore e un motivo di soddisfazione che il Vaticano abbia accolto il nostro desiderio di averlo al Salone quale Ospite d’onore. Sono grato alla Santa Sede, attraverso i cardinali Bertone e Ravasi, per aver accettato un’occasione che non ha precedenti e che permetterà a tutti noi di scoprire e conoscere da vicino la storia e la ricchezza culturale di uno Stato geograficamente piccolo, ma grande per importanza politica e prestigio spirituale».

Il Paese Ospite d’onore è tradizionalmente presente al Salone di Torino con un proprio stand in cui offre un display completo della propria produzione editoriale e delle proprie eccellenze artistiche e culturali, e propone un ricco programma di convegni, dibattiti, tavole rotonde e reading con i propri autori di maggior rilievo. I precedenti Paesi Ospiti d’onore sono stati, dal 2001: Catalogna, Olanda e Fiandre, Svizzera, Canada, Grecia, Brasile, Portogallo, Lituania, Israele, Egitto, India, Russia, Romania, Spagna, Cile.

La partecipazione del Vaticano al Salone 2014 costituisce inoltre una sorta di road map verso l’altro, grande appuntamento che nel 2015 vedrà Torino e il Piemonte al centro dell’attenzione religiosa mondiale: il programma delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco.

Come da prassi, Vaticano e Salone Internazionale del Libro inizieranno ora un lavoro congiunto per definire le modalità della partecipazione e le linee guida del programma, dei temi e dei contenuti culturali.

www.salonelibro.it

  • Facebook
  • Twitter

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO

XXVI edizione
16-20 maggio 2013

Organizzazione
Ente Promotore: Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura
Via Santa Teresa, 15 - 10121 Torino
T + 39 011 5184268 - F + 39 011 5612109

Organizzazione: GL events Italia S.p.A.-Lingotto Fiere
Via Nizza, 294 - 10126 Torino

Segreteria organizzativa: T + 39 011 6644392 - F + 39 011 6646372

Vai alla scheda dettagliata    commerciale@salonelibro.it    www.salonelibro.it