10 Marzo 2013
  • EXPOCASA

Ha chiuso ieri a Torino la cinquantesima edizione di Expocasa: superati anche questʼanno i 45.000 visitatori.

Nel corso dellʼultima giornata di Fiera, inoltre, sono stati premiati i vincitori della quarta edizione di toBEeco, la mostra-concorso sul design ecosostenibile.

 

Nonostante la crisi economica che investe ormai tutti i settori produttivi del nostro Paese, Expocasa – curata da GL events Italia-Lingotto Fiere – ha chiuso ieri i battenti confermandosi la più importante fiera del Nord Ovest dedicata all’arredamento e al design rivolta al grande pubblico e superando anche nell’anno del suo cinquantesimo anniversario i 45.000 visitatori. Un segnale certamente positivo che, unito ad una generale soddisfazione degli espositori, fa guardare con ottimismo alla prossima edizione e al futuro del settore dell’arredamento.

 

Nella giornata di ieri inoltre, sono stati premiati i vincitori di toBEeco, la mostra-concorso sul design ecosostenibile, organizzata con il sostegno della Camera di commercio di Torino e giunta alla sua quarta edizione. Il tema scelto per il 2013 era SOR-PRENDIMI! Le proposte selezionate sono, infatti, riuscite a esprimere la capacità di svelare il segreto delle cose quotidiane, gli usi potenziali nascosti negli oggetti di tutti i giorni, quelli più vicini, evidenziandone il cambio del punto di vista rispetto al consueto. Come già nel 2012, i premi del concorso sono stati messi a disposizione da Amiat.

Il primo premio del valore di 1.000 Euro è stato vinto dal progetto Off-Ice di MAK* Factory: un vecchio frigo diventa una postazione domestica per il computer e la zona ufficio, con tanto di piano-scrivania e sgabello, il tutto a scomparsa, mentre l’interno della porta è utilizzato per contenere il corredo da ufficio. Il progetto è frutto dell’ingegno di Kristina Trevisan fondatrice, insieme ai genitori Mauro e Agnese, di MAK* Factory: una fabbrica delle idee che restituisce nuova anima e funzione a pezzi d’arredo caduti in disuso.

 

Il secondo premio, di 750 Euro, è stato vinto da Il Tecnico del Legno con il progetto SISTEMA. Si tratta di un vassoio multi-funzionale realizzato con una lavorazione del legno con taglio laser. SISTEMA, infatti, è sì un vassoio, ma una volta capovolto diventa un porta tv/monitor e anche un piano d’appoggio per la cucina o l’ufficio, o ancora un complemento d’arredo ecologico per poter mettere in risalto un vaso o un altro soprammobile.

 

Terzo premio infine per Rimbalzi di luce realizzato da Moreno Ciampolillo per Crosser che si è così aggiudicato 500 Euro. Il tema del riuso creativo di oggetti di impiego quotidiano è alla base di questo progetto simpatico e di facile realizzazione che prevede la realizzazione di un lampadario nel quale il top è realizzato da un comune raffredda-torta ed il paralume da palline da ping-pong di recupero.

I tre vincitori sono stati selezionati da una giuria composta da Giuseppina Raffaella Bagnarola di Amiat S.p.A, Monica Gallo, vincitrice della prima edizione di toBEeco nel 2010 con il progetto "Anche in carcere nascono i bambini"; Paola Galfione,architetto e designer ecosostenibile torinese, che spazia dall'architettura a oggetti/accessori ricercati realizzati con materiale di riuso, Gianluca Gennaro, Camera di commercio di Torino- Settore Promozione; Mariolina Monge, architetto e paesaggista e Vladimir Soto, art director e grafico, che ha lavorato prevalentemente in grandi agenzie newyorkesi e presidente dal 2010 al 2012 della Design Community torinese Turn.

La 51a edizione di Expocasa si svolgerà dall’1 al 9 marzo 2014.

www.expocasa.it

    EXPOCASA

    Salone dell'arredamento e delle idee per abitare
    02-10 marzo 2013

    Organizzazione
    GL events Italia S.p.A. - Lingotto Fiere
    Via Nizza, 294 - 10126 Torino
    T + 39 011 6644111 - F + 39 011 6646642

    Vai alla scheda dettagliata    info@expocasa.it    www.expocasa.it